Forse molti di voi non sanno che, tra un quadro e un corso d’arte, mi occupo, quasi quotidianamente, di progettazione e interior design, affiancando mio marito Luca nella nostra attività famigliare.

Io studio la parte estetica e la scelta dei colori, per rendere eleganti ed armoniosi gli ambienti che poi Luca realizza con maestria e precisione, come solo un grande falegname sa fare.

Il nostro obiettivo è quello di dar vita ad ambienti unici e speciali, realizzati su misura per chi li deve “vivere”.

Per far questo, partendo sempre dalle esigenze del cliente, in fase di progettazione, pongo particolare attenzione alla scelta di materiali, forme, luci e colori, mixandoli a soluzioni pratiche e funzionali che delego a Luca, … l’esperto delle realizzazioni impossibili :))

Uno degli ultimi progetti che abbiamo realizzato e che ben rappresenta il nostro modo di lavorare è la Casa di Sara.

IL CANTIERE, LA PROGETTAZIONE E I MATERIALI

legnoDopo aver conosciuto i proprietari di casa e aver fatto un sopralluogo sul cantiere per valutare al meglio gli spazi e la luce naturale, ci siamo incontrati più volte nel nostro ” scrigno delle idee” (il nostro studio), per visionare e definire materiali e finiture.

Sin dal primo incontro, è stato subito chiaro che era di fondamentale importanza usare materiali che rispecchiassero la filosofia di vita dei proprietari di casa (due persone molto attente al benessere e al rispetto della natura), per rendere il loro “nido” sano, caldo ed accogliente.

 

pando on the jobIo e Luca abbiamo quindi deciso di utilizzare (nella zona living, in cucina e in camera da letto) il legno di cirmolo.

Pur essendo un tipo di legno nodoso e all’apparenza rustico, abbiamo cercato di renderlo moderno con il tipo di posa, sia sulle pareti che sul pavimento, abbinandolo a forme lineari ed essenziali.

Suggerisco la lettura di questo interessante articolo per scoprire le caratteristiche e proprietà di questo nobile materiale. (N.B: posa a correre sul pavimento, in tre larghezze e lunghezze diverse e finitura con olio di Cirmolo per ottimizzare gli effetti benefici di questa essenza e proteggerla dall’usura).

 

 

IL CUORE DELLA CASA

cuore 1Sara adora i cuori e desiderava che qualcosa nella casa potesse “evidenziare” questo suo amore… è nata così l’idea di realizzare una parete molto speciale, tutta in legno, con un cuore in bassorilievo da usare come originale “cornice” per appendere le foto e i ricordi più belli di tutta una vita.

Siamo quindi andati sul cantiere e, dopo aver pianificato sul progetto misure e dettagli, lo abbiamo disegnato sulla parete grezza.

 

 

cuore bassorilievoIl risultato finale è strepitoso e la proprietaria di casa molto soddisfatta 🙂

 

 

 

 

 

LA CUCINA

lato cucinaPer questo ambiente abbiamo pensato a uno sviluppo lineare attorno a una finestra, inserendo una colonna frigo, lavello, lavastoviglie e una colonna dispensa.

 

 

 

 

Di fronte abbiamo messo un’isola con inserito il piano cottura e una moderna mensola snack in legno massello di noce.

snack.legno

 

 

 

 

Il tutto sovrastato da una cappa (che sembra fluttuare nell’aria, grazie a piccoli cavi in acciaio) inserita in una struttura in legno listellare di frassino olivato, completata con led a scomparsa.

dettaglio2

 

 

 

 

 

Abbiamdetail 1o poi abbinato ante in polimerico, finitura larice bianco, ad ante in frassino olivato impiallacciato, su un supporto di abete listellare.

Per non interrompere la linearità e la freschezza della composizione, non abbiamo inserito elementi a vista (come le maniglie) ma preferito la gola passante, per le ante e i cassetti della parete centrale e per l’isola.

Il tutto è poi stato trattato con una finitura all’acqua, in modo da avere un risultato completamente atossico.

 

 

 

 

Lavorare a questo progetto è stato molto stimolante per noi, così come vedere la soddisfazione sul viso dei nostri clienti a lavori ultimati.

Del resto le sfide non ci spaventano anzi ci stimolano a far sempre meglio!

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someoneShare on Google+